Il Coro del Miserere

La manifestazione religiosa dedlla Processione del Venerdì Santo, si caratterizza anche per la presenza di un coro di sole voci maschili (suddivisi nelle sezioni dei Tenori I, Tenori II e Bassi) che intona una triste e solenne supplica a Dio, accompagnando il suo mesto canto con un caratteristico passo cadenzato, tipico della tradiziona trinitaria sulmonese, meglio conosciuto come LO STRUSCIO .

Coro 3

Il Coro

I brani del Miserere sono stati composti dai Maestri Scotti, Barcone e Galli e, ad eccezione del brano del Maestro Galli che viene eseguito tutti gli anni, gli altri vengono eseguiti alternativamente e cioè il Miserere del M° Scotti negli anni dispari ed il Miserere del M° Barcone negli anni pari.
Il Coro del Venerdì Santo inizia la propria atttività la I settimana di quaresima ed effettua più prove settimanali fino al pomeriggio della Domenica delle Palme, quando si presenta ufficialmente alla cittadinanza con un concerto pubblico in occasione della manifestazione di presentazione delle attività della Settimana Santa, organizzata dall’Arciconfraternita.

G_Coro2

1953


Numerosi sono stati i musicisti che hanno provveduto sia a preparare che a dirigere il coro in Processione e fra questi ricordiamo i compianti M° DE SANCTIS ed il M° Rev. Arduino DI MATTEO.
Da numerosissimi anni il Coro del Miserere è diretto in Processione dal M° Concezio BARCONE che da qualche anno è affiancato dal M° Francesco QUATTROCCHI e dal M° Luca ZAVARELLA fautori principali dell’incisione delle musiche della Processione del Venerdì Santo a Sulmona, nel CD dal titolo “MISERERE MEI DEUS”.

FrontespizioGrande